Crostata cioccolato e fragole: “L’antica” di E. Knam

image

Per vedere la ricetta di questa golosissima crostata andate sul mio nuovo blog —> http://blog.giallozafferano.it/samantaspastry

Annunci

Trasferimento blog e pagina facebook!

image

Http://blog.giallozafferano.it/samantaspastry

Volevo segnalarvi che ho cambiato piattaforma al mio blog, trasferendolo su giallo zafferano. Ci sono già tutte le ricette pubblicate qui, e per non perdervi nulla potete compilare il form a lato con la vostra mail per essere sempre aggiornati sui nuovi post!
image

Inoltre anche io ho ceduto alla famigerata pagina facebook, quindi se avete fb mettete mi piace alla fan page! –> http://facebook.com/samantaspastry

Spero che mi seguiate anche su questa nuova piattaforma e ci vediamo oggi pomeriggio per una nuova ricetta golosa. Vi suggerisco solo un nome : Ernst Knam 🙂

Home made granola con avena, farro e miglio

image

La mattina mi piace dedicare del tempo alla colazione. È il mio pasto preferito e dunque mi piace variare e magari preparare qualcosa di sfizioso e goloso. Quella dei cereali è un’abitudine presa all’estero, durante i miei viaggi e durante il periodo in cui lavoravo in un ostello in irlanda. Di solito compravo il muesli normale o quello croccante, ma ogni volta mi si alzava la glicemia solo a guardare la quantità di zucchero indicata sulla confezione. Poi su vari blog sia italiani che stranieri ho trovato un sacco di ricette facilissime e che davano risultati migliori dei prodotti del supermercato. Quindi Da quando ho scoperto che la granola si può preparare in casa, non posso più farne a meno. La cosa bella è che potete aggiungerci ciò che più vi piace e dunque cambiare gusto ogni volta che volete. Io per cominciare ho scelto avena, farro e miglio soffiato, semi di chia e di sesamo e un pizzico di cannella. La ricetta e’ ispirata da varie fonti, le quali ho modificato in base ai miei gusti. Io li mangio con yogurt di soia e con della frutta fresca e i cereali rimangono belli croccanti fino all’ultima cucchiaiata!

Ingredienti:
2 tazze di fiocchi di avena
1 tazza di farro soffiato
1 tazza di miglio soffiato
1/3 di tazza di semi di chia
1/3 di tazza di semi di sesamo
Mezzo cucchiaino di cannella in polvere
Un pizzico di sale
1/3 di tazza di miele millefiori
1/3 di tazza di olio d’oliva

Preriscaldare il forno a 175°C. Mescolare tra di loro i cereali e i semi. In un’altra ciotola mescolare il miele, l’olio, il sale e la cannella. Aggiungere gli ingredienti liquidi a quelli solidi e mescolare fino a che tutto è ben amalgamato. Versare su una teglia ricoperta di carta da forno e appiattire. Infornare per 10 minuti. Poi Tirare fuori dal forno, mescolare e infornare di nuovo fino a che i cereali non saranno croccanti e tostati. Sfornare e lasciar raffreddare completamente. Conservarli in un contenitore ermetico per mantenere la croccantezza.

Madeleines con gocce di cioccolato

image

Perfette per accompagnare il tè pomeridiano, le  Madeleines sono dei piccoli dolcetti a forma di conchiglia, tipici della tradizione dolciaria francese. Si vedono spesso nei supermercati, ma sono facilissime da preparare in casa e sono anche piu’ buone. La ricetta è del maestro Luca Montersino, presa dal libro “Croissant e biscotti” alla quale ho aggiunto del cioccolato a pezzetti 75% cacao e ho usato il latte di soia al posto di quello vaccino.

Ingredienti per 14 Madeleines :

  • 100g di zucchero semolato
  • 110g di uova (2 uova )
  • 125g di farina
  • 3,5 g di lievito per dolci
  • 25ml di latte di soia
  • 65g di burro
  • 100g di cioccolato fondente 75% cacao in pezzetti

Montate le uova con lo zucchero utilizzando una planetaria o con le fruste. Dopo aver ottenuto una spuma stabile e ben gonfia, unite la farina setacciata con il baking, mescolando dal basso verso l’alto. Completate aggiungendo il latte e il burro fuso.Aggiungete le gocce di cioccolato e mescolate. Colate il composto negli appositi stampini e cuocete in forno a 220°C per circa 4 minuti, quindi abbassate la temperatura a 190°C e lasciate cuocere per altri 7-8 minuti.

Tarte Tatin di Julia Child

image

Non sono un’amante delle torte di mele. Non mi sono mai piaciute molto, ho sempre preferito a queste dell torte al cioccolato (una qualsiasi, bastava che ci fosse del cacao all’interno) . La Tarte Tatin pero’ mi incuriosiva, con quel guscio croccante di pasta brisè e le mele caramellate.

Il primo tentativo l’ho fatto con una ricetta e una modalità che poi si è rivelata insoddisfacente. Avevo dapprima fatto il caramello, l’ho versato nella teglia, ci ho messo le mele sopra e poi la pasta brisè. Con mia grande insoddisfazione pero’ il caramello era venuto troppo chiaro, le mele non si erano cotte e avevo usato una pasta brisè già pronta che si era cotta troppo sopra e dentro era cruda. Un incubo. Quindi per un po’ ho messo da parte questo mio desiderio di Tarte Tatin, dedicandomi ad altro. Continua a leggere

Cheese cake ai mirtilli – Blueberry cheese cake

image

Le cheese cake sono entrate nella mia vita in modo un po’ insolito. Non sapevo effettivamente cosa fossero, e le guardavo con un po’ di sospetto, non riuscivo ad immaginare una torta preparata con il formaggio. In compenso mi ricordo che una nota marca di prodotti dolciari, vendeva dei preparati per delle torte allo yogurt, che non mi dispiacevano affatto, ma erano pur sempre preparazioni industriali e di formaggio non aveva nulla.

Con il tempo, crescendo ho cominciato ad apprezzare la freschezza e la golosita’ di questa torta, facilissima da preparare, perfetta per l’estate, quando fa talmente caldo che solo l’idea di accendere il forno ti fa sudare, ma si ha comunque voglia di mangiare qualcosa di dolce.
Questa ricetta e’ il frutto di vari spunti trovati qua e la’, personalizzandola secondo i miei gusti. In primis non contiene gelatina o colla di pesce, che da quando ho scoperto di cosa e’ fatta ne ho una repulsione assoluta. Secondo non ha zuccheri aggiunti, poichè la dolcezza è data dal cioccolato bianco.

La cosa bella e’ che i mirtilli si possono sostituire con qualsiasi altra frutta, il cioccolato bianco con cioccolato al latte o fondente. Sperimentate e non ne rimarrete delusi 🙂

Ingredienti per uno stampo da 24 cm:

●250g di biscotti secchi
●90g di burro
●200g di cioccolato bianco
●300g di formaggio spalmabile
●100 ml di panna fresca
●125g di ricotta
●125g di mirtilli freschi
●3 cucchiai marmellata di mirtilli

Tritare nel mixer i biscotti secchi e 30 g di cioccolato bianco fino a formare una polvere fine. Sciogliere in un pentolino il burro e lasciar intiepidire. Versare poi il burro insieme alla polvere di biscotti e avviare il mixer per amalgamare i due composti. Dopo aver foderato una teglia di carta da forno, disporre i biscotti sulla base ed appiattire. Mettere in frigorifero a far indurire. Nel frattempo sciogliere il resto del cioccolato bianco a bagnomaria o nel microonde e lasciar intiepidire.
Per preparare la crema, setacciare la ricotta, aggiungere il formaggio spalmabile e mescolare il tutto. Aggiungere il cioccolato fuso e amalgamare. Montare la panna e inglobarla poco alla volta al composto. Aggiungere a piacere i mirtilli interi, e versare la crema sulla base di biscotti. Mettere in frigorifero per almeno 5/6 ore.

Prima di servire, sciogliete in un pentolino la marmellata. Lasciatela raffreddare e create delle decorazioni sulla superficie con una sac à poche, o spalmatela delicatamente. Guarnite a piacere con mirtilli freschi.

DIY: Cristalli/ Perle di zucchero (per le Gauffres de Liège)

image

Nonostante io ami la pasticceria italiana e i nostri dolci tradizionali, spesso ho voglia di assaggiare e di cimentarmi in dolci stranieri, che difficilmente riuscirei a trovare in una pasticceria qui in italia. Il problema che la maggiorparte delle volte trovo, riguarda alcuni ingredienti particolari, introvabili al supermercato ma indispensabili per la ricetta. Se qualche volta opto per dei sostituti, altre volte mi cimento nel “fai da te” della cucina e creo da zero il mio ingrediente mancante.
Dunque, Così come ho preparato lo sciroppo di zucchero di canna(link)per preparare le mandorle ricoperte di cioccolato( link), cosi’ questa volta ho voluto fare da me i cristalli o perle di zucchero, indispensabili per Le Gauffre de Liège, preparate in un mio post precedente (link).
La ricetta l’ho presa da un blog di una ragazza inglese (credo xD) : The Pancake Princess. Ci vogliono più o meno 30 minuti per prepararli, quindi non è sacrificio così grande 🙂

INGREDIENTI per circa 125 g di  cristalli o perle di zucchero:

●150g di zucchero bianco
●un cucchiaio da tavola di acqua

image

In un pentolino versare lo zucchero e l’acqua e mettere sul fuoco al minimo. Con un cucchiaio di legno cominciare a mescolare fino a che non si formano dei grumi di zucchero. L’obiettivo e’ quello di far si che si formino piu’ accumuli possibili, non troppo grandi, e che non ci sia zucchero in polvere libera. Se non si formano abbastanza grumi, aggiungere mezzo cucchiaino di acqua e continuare a mescolare. (Non aggiungere troppa acqua altrimenti si sciolgono i grani formatisi precedentemente) Lasciare sul fuoco dai 15 ai 30 minuti, continuando a mescolare di tanto in tanto. I cristalli di zucchero si asciugheranno pian piano con il calore. Se questo non dovesse accadere, alzare la fiamma per circa 30 secondi, e poi tornare al minimo, altrimenti lo zucchero diventerà caramello.
Una volta formati tutti i cristalli, lasciar raffreddare completamente prima di utilizzarli.

Ora non vi resta che utilizzare questi cristalli di zucchero per preparare i buonissimi Waffles di Liegi o Gauffres de Liège. Qui (link) la ricetta 🙂